Molte aziende decidono di attivare piani di Welfare Aziendale. La spinta decisiva è arrivata dalla normativa aggiornata dalla Legge di Stabilità e i Contratti collettivi nazionali iniziano a prevedere misure di questo tipo. E’ il caso del CCNL Metalmeccanici, che include un contributo welfare per il triennio 2017-2019.

La normativa di riferimento è complessa e anche consulenti aziendali e commercialisti possono avere difficoltà a decifrare le caratteristiche del servizio. Per questo Day gruppo UP ha predisposto una Guida al Welfare agile, completa, pratica, che invia a tutti gli interessati che la richiedono.

I piani di welfare comprendono benefit per tutta la famiglia

Ma cosa si intende quando si parla di piani di welfare?
Con i piani di welfare aziendale si intendono benefit e prestazioni rivolti ai dipendenti e alle loro famiglie, particolarmente vantaggiosi sia per l’azienda che li offre che per il lavoratore.
Il TUIR (Testo unico delle imposte sui redditi) definisce il concetto di reddito da lavoro dipendente. Descrive ciò che può esserne escluso, delineando così il perimetro d’applicazione dei piani di welfare aziendale. I riferimenti sono l’art Art. 51 per il dipendente (Determinazione del reddito da lavoro dipendente) e l’Art. 100 TUIR l’Azienda (Oneri di utilità sociale).

Rientrano nei piani di welfare: contributi previdenziali e assistenziali, check-up
medici, rimborso delle spese d’istruzione per i figli. Ma anche abbonamenti in palestra, corsi di formazioni,  trasporti casa-lavoro, fringe benefit.
L’azienda gode di vantaggio fiscale dall’erogazione di crediti welfare.  Al contempo, si incrementa il potere d’acquisto ed il benessere personale e famigliare dei dipendenti.

Cosa dice la normativa?

Nella Guida al Welfare Azidenale che Day mette a disposizione, si analizzano le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016, riconfermate da quella 2017.

La Legge di Stabilità 2016 ha introdotto la novità che il welfare aziendale può derivare da un accordo con il sindacato aziendale o territoriale. In questo contesto, il lavoratore può scegliere tra premio di produttività in denaro con tassazione agevolata al 10% o tramite beni e prestazioni di welfare, completamente detassati.

La Legge di Bilancio 2017 ha confermato la disciplina e ampliato sia l’importo dei premi di risultato che la popolazione aziendale coinvolta.

Richiedere gratuitamente la Guida ai Piani di Welfare

La Guida al Welfare illustra le soluzioni che Day gruppo UP ha identificato e sviluppato per l’introduzione di piani di welfare, da quelle rivolte alle aziende maggiormente strutturate, che comprendono una piattaforma digitale articolata, alla soluzione multifunzionale del buono spesa.

Per richiedere la Guida al Welfare, collegarsi QUI

Per chiedere informazioni specifiche sul Welfare si può inviare una mail o chiamare il Numero Verde 800834009

piani di welfare aziendale

Piani di Welfare aziendale: una Guida per Consulenti e Commercialisti messa a disposizione gratuitamente da Day gruppo UP