Ancora un’occasione per dimostrare sostegno al centro antiviolenza “Marie Anne Erize”. Un’opportunità che Marc Buisson, Presidente e AD di Day gruppo UP, non ha lasciato cadere nel vuoto, partecipando alla conferenza stampa dello scorso 11 aprile.

A Roma, presso la sede Upter di Palazzo Englefield di via IV novembre 157, è stato fatto il punto della situazione sulla raccolta firme a sostegno del Centro antiviolenza, che sta attraversando un periodo difficile a causa del mancato rinnovo dell’assegnazione dei locali pubblici di via Amico Aspertini, 393.

La petizione lanciata sulla piattaforma Change.org per sensibilizzare sul tema sta riscuotendo attenzione e consensi. Erano attese circa diecimila firme, ma al momento della conferenza stampa il numero delle adesioni era più che raddoppiato. Sono già 25.000 le persone che hanno sottoscritto la petizione e che chiedono dunque di trovare una soluzione che scongiuri la chiusura del Centro antiviolenza, un presidio importantissimo di sostegno alle donne abusate e vittime di violenza.

A Marc Buisson è stato riconosciuto il premio Ecce Dominae! proprio per il suo impegno contro la violenza di genere. Nel corso della conferenza stampa il Presidente e AD di Day ha ricordato la genesi del rapporto con “Marie Anne Erize”, il sostegno dato da Fondazione UP e la collaborazione che va avanti ormai da due anni.


Conferenza Stampa: petizione per il centro antiviolenza Marie Anne Erize