Lo scorso sabato 1 aprile sono stati consegnati i premi Ecce Dominae! 2017. Il riconoscimento concerne la lotta alla violenza di genere ed è assegnato dal Centro antiviolenza “Marie Anne Erize” per l’impegno profuso.

Tra i premiati anche il Presidente di Day gruppo UP Marc Buisson, che ha promosso la collaborazione tra l’azienda che fornisce servizi di benessere alle imprese come il buono pasto e l’associazione.
come in occasione del riconoscimento da parte di Fondazione gruppo UP, che ha scelto di sostenere concretamente i progetti promossi. Buisson ha partecipato alla sfilata evento di ottobre, quando sono stati presentati gli abiti da sposa restaurati dalle donne vittime di violenza ospiti del centro.

#IOCIMETTOLAFACCIA

Marc Buisson, Ad di Day gruppo UP ha ricevuto il 1° aprile il premio Ecce Dominae dal Centro antiviolenza Marie Anne Erize

L’impegno di Day gruppo UP nei confronti della lotta agli stereotipi di genere e alla violenza parte da lontano e ben prima del premio Ecce Dominae. L’azienda bolognese sostiene da anni realtà impegnate nell’aiuto verso le donne in difficoltà. L’AD Buisson, sensibile al tema, ha dato visibilità all’impegnoin occasione della manifestazione “Non una di meno” e #Iocimettolafaccia.

Marc Buisson nel ritirare il premio per il suo impegno personale ha dichiarato: “Sono orgoglioso di questo riconoscimento che testimonia l’impegno mio e di tutti noi nei confronti del Centro ‘Marie Anne Erize’ che da tempo sosteniamo: grazie anche alla nostra Fondazione, infatti, il Centro ha potuto organizzare eventi importanti, come, ad esempio, la sfilata “Le Spose di Marie Anne” della sartoria solidale di Tor Bella Monaca dello scorso ottobre”.

Altri riconoscimenti sempre nell’ambito di Ecce Dominae sono stati assegnati a: Antonella Armentano giornalista RAI3, Carla Cucchiarelli vice capo redattore RAI3, Anna Grazia Concilio giornalista, Mariella Cupitò insegnate Liceo “E.Amaldi” di Tor Bella Monaca, Giusy de Gori fashion blogger, Marco Babacci testimonial della campagna del Marie Anne Erize “Sulla pelle delle donne”, Vittorio Lussana Bis giornalista e direttore Periodico Italiano Magazine e Laici.it e Jacopo Venier direttore di LiberaTv.

Sempre il 1° aprile è stato presentato il  libro Inchiostro nelle vene della poetessa  Rita Iris Marra.  Nel programma della giornata tavola rotonda introdotta dalla fondatrice del centro antiviolenza Marie Anne Erize e Ambasciatrice del Telefono Rosa Stefania Catallo e moderato da Anna Grazia Concilio. Titolo: “Il centro antiviolenza è anche questo”.