Agenzia delle Entrate si pronuncia sull’uso dei buoni pasto

Agenzia delle Entrate si pronuncia sull’uso dei buoni pasto

Importante precisazione dell’Agenzia delle Entrate in merito ai buoni pasto.

Con il Decreto del 2017 (decreto ministeriale del 7 giugno 2017, n. 122 – Gazzetta Ufficiale 186 del 10 agosto 2017) sono stati modificati i termini di utilizzo dei ticket. È stato eliminato il divieto di utilizzo contemporaneo, vigente fino a quel momento. Dal settembre 2017, quindi i beneficiari del servizio sostitutivo di mensa hanno potuto utilizzare fino a 8 buoni in un’unica transazione.

Principio di diritto

Nel Chiarimento in merito al “Principio di diritto” n. 6 pubblicato dalla Agenzia delle Entrate il 12 febbraio 2019 si ribadisce che il divieto di cumulo di 8 buoni non incide ai fini Irpef sui limiti di esenzione del reddito di lavoro dipendente.

In pratica, indipendentemente dal numero di buoni utilizzati restano i vantaggi economici che rendono il buono pasto uno strumento indispensabile per la pausa pranzo dei lavoratori.

L’Agenzia delle Entrate precisa anche che la responsabilità sull’utilizzo dei ticket non è in capo al datore di lavoro, il quale deve verificare solo il valore nominale e il numero di buoni erogati al dipendente, ma non l’utilizzo che ne fa il dipendente e quindi la cumulabilità.

Calcola i vantaggi

Con la scelta di riconoscere il servizio buoni pasto ai propri lavoratori si attivano dei benefici fiscali per le aziende. Sul sito ufficiale Up Day è possibile calcolare concretamente il risparmio per le aziende scegliendo di consegnare i ticket ai dipendenti rispetto ad un aumento in busta paga.

Indipendentemente dal numero di lavoratori subordinati, i vantaggi sonoi medesimi.

Ma come funziona il servizio in caso di azienda SENZA dipendenti o di libero professionista?

Up Day, una delle principali società italiane di servizi di benessere alle imprese, mette a disposizione dei consulenti telefonici per approfondire la tematica buoni pasto e ricevere un’offerta personalizzata. Per ricevere una consulenza e le soluzioni più adatte alle esigenze si può contattare il Numero Verde 800 834 009 oppure inviare una mail a info@day.it

One Ping

  1. Pingback: Buoni pasto: dall'Agenzia delle Entrate precisazioni sulla cumulabilità - Comunicati stampa e News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informa che questo sito, previo suo consenso, utilizza cookie anche di terze parti, che potrebbero inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l'informativa. Per esprimere il consenso o negarlo a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Cliccando su Accetta si acconsente all’utilizzo dei cookie anche di profilazione.