header_magazine_personal

Ancora 7 giorni per l’aumento di esenzione dei buoni pasto elettronici. Dal 1° luglio più vantaggiosi

Con l’approvazione dell’ultima Legge di Stabilità il Governo Renzi ha compiuto una scelta ben precisa: rilanciare i consumi nel settore alimentare e promuovere la digitalizzazione attraverso il buono pasto elettronico su card. Dal 1° luglio l’esenzione per questa tipologia di Servizio sostitutivo di mensa viene alzata a €7.00 da €5.29 attuali. Con questa scelta un datore di lavoro potrà scegliere di erogare il servizio buono pasto su card aumentando il valore esentasse e dando così al dipendente un potere di acquisto maggiore senza spese ulteriori.

cardPrevisto, quindi, da luglio un progressivo aumento di diffusione di buoni pasto elettronici (attualmente circa il 15% del volume del mercato del buon pasto) con benefici generalizzati.

Day Ristoservice, società emettritrice di servizi per le imprese legata al leader francese del settore Up Group, già da diversi anni ha nel suo paniere di servizi questo tipo di buono pasto dematerializzato, si chiama Day Tronic e conta numerosi clienti sul territorio nazionale e migliaia di esercizi affiliati abilitati con il pos che consente la letture delle card magnetiche.

Oltre ai vantaggi economici dell’innalzamento della soglia di esenzione, Day Tronic consente agli tronicutilizzatori maggior praticità d’uso rispetto ai buoni pasto cartacei che sono deperibili e possono essere smarriti o furtati. Si abbattono anche i costi di consegna.

Per gli esercenti affiliati Day Tronic rappresenta un notevole risparmio in termini di tempo dedicato alla conta dei buoni, alla conservazione degli stessi e alla spedizione presso la società emettente. Con il buono pasto elettronico anche problematiche legate a buoni falsi o scaduti sono completamente risolte. Tutto è automatizzato e istantaneo.

“Il passaggio del buono pasto all’elettronico garantisce un sistema più trasparente, tracciato e integrato. La bontà del sistema è confermata dalla tendenza alla digitalizzazione in tutti gli altri Paesi in cui opera il nostro Gruppo”, ha affermato Marc Buisson, amministratore delegato di Day Ristoservice Group UP, “stiamo lavorando da diversi anni alla forma digitalizzata del buono pasto, che attualmente è una solida realtà tra i nostri clienti che utilizzano abitualmente la card DayTronic usufruendo di un servizio moderno, efficiente e molto pratico. L’aumento del valore esente è un sostegno ulteriore ad un passaggio che non è più rinviabile”

Il mercato del buono pasto è a una svolta, quindi. Un settore che vale circa 3,4 miliardi di euro sarà rinnovato da una legge che si auspicava riguardasse tutto il comparto (esenzione a €7.00 anche per i buoni pasto cartacei), ma che già con la novità del buono pasto elettronico avrà forte impulso. I possibili beneficiari del maggior potere d’acquisto sono tutti i 2 milioni e mezzo di utilizzatori che ogni giorno pranzano tramite il Servizio sostitutivo di mensa.

card tronic

Card Day Tronic che sostituisce il blocchetto cartaceo dei buoni pasto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informa che questo sito, previo suo consenso, utilizza cookie anche di terze parti, che potrebbero inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l'informativa. Per esprimere il consenso o negarlo a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Cliccando su Accetta si acconsente all’utilizzo dei cookie anche di profilazione.