header_magazine_personal

Buono pasto: a chi conviene? 3: ai ristoratori.

Se ci passate il doppio senso, possiamo dire che i buoni pasto fanno… incassare i ristoratori. Nel senso che, dal punto di vista dei locali affiliati, il servizio ha due facce: una gradita, una meno. Cominciamo dalla prima. I buoni pasto portano nei locali convenzionati una clientela numerosa e fedele: solo per DAY, si parla di oltre 250.000 persone ogni giorno! Molti di questi clienti, se non fosse per i buoni pasto, potrebbero scegliere di “arrangiarsi” da soli, o magari non sarebbero habituè di un locale in particolare. Insomma, i “ticket” per il pranzo rappresentano la sicurezza di un giro di affari più ampio, per chi li accetta in pagamento. L’altra faccia della medaglia è che i ristoratori pagano questo servizio, con una percentuale di sconto sul valore dei buoni. E i rimborsi non sono immediati, ma hanno i tempi standard dei pagamenti da impresa a impresa. Per tagliare le attese, DAY ha creato dei servizi aggiuntivi di pagamento veloce.
Naturalmente, le società emettitrici ritengono di offrire un servizio di valore ai loro partner della ristorazione. Altrettanto naturalmente, i ristoratori vorrebbero percentuali più basse e tempi più rapidi… E questa è la normale dialettica di qualunque rapporto di collaborazione d’affari. Una collaborazione che, nel caso di DAY, prosegue da oltre venti anni con più di 75.000 locali in tutta Italia.

One Comment

  1. Unik Reply

    Con i buoni pasto i ristoratori hanno una clientela sicura e motivata… direi che un piccolo sconto si può anche sostenere per avere un giro d’affari notevolmente più ampio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informa che questo sito, previo suo consenso, utilizza cookie anche di terze parti, che potrebbero inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l'informativa. Per esprimere il consenso o negarlo a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Cliccando su Accetta si acconsente all’utilizzo dei cookie anche di profilazione.