header_magazine_personal

Conviene investire nell’energia rinnovabile

Conviene investire nel campo dell’energia rinnovabile, visto che dal 2001 a oggi le azioni nella borsa americana delle aziende legate all’eco-business, hanno registrato tassi di crescita del 339% per quel che riguarda le tecnologie eoliche e addirittura del 579% per quelle solari.

Di recente una ricerca presentata dal Center for American Progress afferma che un investimento di 100 miliardi di dollari nel business delle rinnovabili genererebbe più di 2 milioni di nuovi posti di lavoro, con conseguenze positive immediate sul comparto manifatturiero e delle costruzioni.

Insomma, non si farebbe solo del bene all’ambiente, limitando l’uso dell’inquinante petrolio, ma si contribuirebbe in maniera importante a risolvere il problema disoccupazione nel mondo e si incentiverebbe l’economia.

E se applicassimo lo stesso studio alla situazione italiana? Appare evidente che con finanziamenti governativi volti proprio a incrementare il settore “rinnovabili” si può risolvere l’annoso problema dell’approvvigionamento dell’energia (l’Italia praticamente non produce, compra dall’estero), e aumentare l’occupazione senza impatto nell’ambiente.

Gli scienziati e gli economisti cominciano a capire che salvaguardare il pianeta è la giusta ricetta per un’economia diversa da quella del ventesimo secolo. Quando lo impareranno anche i governanti?

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informa che questo sito, previo suo consenso, utilizza cookie anche di terze parti, che potrebbero inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l'informativa. Per esprimere il consenso o negarlo a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Cliccando su Accetta si acconsente all’utilizzo dei cookie anche di profilazione.