header_magazine_personal

Buono pasto elettronico: un futuro fatto di trasparenza e tracciabilità

A poco più di due mesi dall’entrata in vigore del Decreto Legislativo sul valore esentasse del buono pasto che dal 1° Luglio 2015 renderà esecutivo l’innalzamento del tetto di esenzione fiscale fino a 7,00 € per i Buoni Pasto Elettronici, continua a procedere a passi svelti la marcia di Day Ristoservice Group Up, Sodexo e Qui Group verso l’introduzione e adozione ufficiale di un POS UNICO per la lettura delle card elettroniche facenti capo a diversi emettitori. Un accordo aperto a tutti gli operatori, che apre la strada verso la creazione di un’infrastruttura condivisa e diffusa necessaria per supportare e accelerare la diffusione del buono pasto elettronico in un ottica di vantaggi diffusi per clienti, consumatori finali ed esercizi commerciali affiliati.

Grazie ai notevoli vantaggi fiscali, previdenziali e gestionali rispetto ai buoni cartacei (che per il momento resteranno vincolati all’attuale valore di esenzione fiscale e previdenziale di €5.29), il buono elettronico costituisce un concreto e reale innalzamento del potere d’acquisto per gli utilizzatori di ogni categoria (lavoratori di un’azienda full-time e part-time, collaboratori a progetto e stagisti, ma anche liberi professionisti, lavoratori autonomi,ditte individuali, soci, amministratori, freelance, agenti), ma anche fonte di vantaggi per le aziende e per gli esercenti affiliati. Questi ultimi, in particolare, potranno trarre beneficio dai vantaggi insiti nella dematerializzazione del buono pasto, quali tracciabilità, sicurezza e velocità.

Sui temi della sicurezza e dell’affidabilità garantite dalla digitalizzazione si è espresso anche Marc Buisson, amministratore delegato di Day Ristoservice Group UP, in un’intervista riportata da Cor.com -Il Quotidiano on-line dell’economia digitale e dell’innovazioneIl passaggio del buono pasto all’elettronico garantisce un sistema più trasparente, tracciato e integrato. La bontà del sistema è confermata dalla tendenza alla digitalizzazione in tutti gli altri Paesi in cui opera il nostro Gruppo. Per questo Day si impegna in prima linea per promuovere l’accordo. Una rete condivisa e multiservizio è prerogativa fondamentale per questa evoluzione anche sul mercato italiano“.

 

One Ping

  1. Pingback: Ancora 7 giorni per l'aumento di esenzione dei buoni pasto elettronici. Dal 1° luglio più vantaggiosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informa che questo sito, previo suo consenso, utilizza cookie anche di terze parti, che potrebbero inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l'informativa. Per esprimere il consenso o negarlo a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Cliccando su Accetta si acconsente all’utilizzo dei cookie anche di profilazione.