News

Resta aggiornato sulle novità e-commerce, normativa, vantaggi fiscali, pausa pranzo, incentivi e welfare aziendale.

Il personale di Up Day in prima linea in smart working
Marzo 18, 2020
News

Up Day è sempre ogni giorno con te in smart working

Anche in questo delicato momento di emergenza sanitaria Up Day continua ad essere presente, in ottemperanza alle norme del Dpcm, attuando lo smart working per tutte le sue risorse. #sempreognigiornoconte il nuovo hashtag riaggiornato per l'occasione. In un momento così complicato, decidere di rispettare le regole per tutelare la salute di tutti è stato un atto doveroso ma non scontato. In queste giornate in cui l’emergenza coronavirus ci costringe a restare tra le mura domestiche, il lavoro da casa connessi alla propria azienda è una grande opportunità per non permettere l’arresto dell’economia e soprattutto è un toccasana per tenere la mente impegnata e proseguire nella quotidianità con un grado di apparente normalità. Up Day ha da tempo introdotto lo smart working Già da più di anno Up Day ha introdotto lo smart working, consentendo ai propri dipendenti che ne avessero i requisiti, di lavorare da casa dimostrando così di essere un’azienda all’avanguardia che si prende cura delle sue risorse. Negli ultimi tempi il tema dello “smart working” è stato ampiamente trattato e uno dei pochi aspetti positivi di questo periodo è sicuramente quello di poterne dimostrarne la sua efficacia. Ma facciamo un piccolo passo indietro.. cosa si intende precisamente per Smart Working? Cosa si intende per smart working? Il termine “Smart Working“ può essere tradotto dall’inglese con molteplici definizioni: lavoro flessibile, snello, agile. Si tratta di un approccio che prevede la possibilità di lavorare da remoto senza per forza doversi recare presso un luogo di lavoro e di gestire in autonomia gli strumenti di lavoro e soprattutto gli orari. Tutto questo si traduce con la diminuzione di ore perse nel traffico al mattino e alla sera, meno stress e di conseguenza un aumento della produttività ( questo periodo è un’occasione per testarla ) . E’ proprio per tutti questi fattori che lo smart working in questi ultimi anni è entrato a far parte delle diverse soluzioni proposte nei piani di welfare aziendale: concedere ai propri collaboratori la possibilità di gestire con maggiore autonomia tempi e spazi di lavoro. Quali i benefici Promuovendo lo smart working in azienda si possono avere due conseguenze positive: da un lato, si fornisce un "benefit" in un piano integrato di welfare aziendale aumentando la qualità reale e percepita del lavoro e, dall'altro, si aumenta la produttività e di conseguenza la redditività dell’azienda in un’ottima di conciliazione vita-lavoro. In un’intervista sul settimanale F , Arianna Visentini esperta di welfare aziendale e autrice del libro “Smart Working mai più senza” , spiega bene cosa si intende per smart working. Dice l’autrice: «E' una soluzione organizzativa che consente di scegliere il luogo e l'orario in cui lavorare, con l'obiettivo di essere più efficienti. Il lavoro in smart concilia meglio i tempi della vita delle persone e contemporaneamente ne migliora la produttività. A fronte di un leggero aumento dei consumi domestici come luce e gas, lo smart working fa risparmiare su tante voci. Dalle spese di viaggio, ai costi dell'accudimento dei figli e degli anziani. Evita di acquistare pasti pronti, abbatte costi di abbigliamento e lavanderia dal momento che non bisogna vestirsi di tutto punto ogni mattina. Poi ci sono i risparmi di tempo. Abbiamo calcolato che con il lavoro agile guadagniamo circa 90 minuti al giorno, che è la media italiana del tempo impiegato tra raggiungere l'ufficio e tornare a casa. Chi usa lo smart working dedica metà di questo "tempo recuperato" alla famiglia o a se stesso e un quarto lo reinveste nel lavoro, Inoltre, diminuiscono le assenze per permessi o malattie. Siamo più concentrati e produttivi, ci focalizziamo meglio sui compiti da svolgere e impariamo a operare per obiettivi. In ufficio l'impegno si calcola spesso in base al timbro del cartellino». Possibili controindicazioni Allo stesso tempo un suggerimento ci arriva anche da Marco Vitello, professore di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni alla Sapienza di Roma che spiega invece come lo smart working vada bene se dosato e strategico: «Il lavoro in smart working se è dosato, per esempio un giorno o due a settimana, e strategico può essere utile. Tuttavia, estenderlo come prassi abituale non giova alle persone e alla qualità della prestazione: il team e la squadra stimolano le risposte migliori e ci permettono di vedere un problema da altri punti di vista». Quale miglior occasione quindi questa per dimostrarne i suoi benefici? E soprattutto oltre che testarne l’efficacia in termini di produttività avremo una sorta di risposta in termini di prassi abituale, anche se in condizioni fuori dall’ordinario. Sarà sicuramente necessaria molta pianificazione, in quanto non tutti erano preparati a questo cambio strutturale così repentino. Staremo a vedere. Nel frattempo ci auguriamo che questa emergenza rientri al più presto e di poterci vedere e lavorare anche a stretto contatto quanto prima.  
Gennaio 14, 2020
News

Anti spreco alimentare: la app Last Minute Sotto Casa riparte da Bologna

Il 13 gennaio a Bologna è stata presentata l’applicazione Last Minute Sotto Casa, una soluzione efficace ed innovativa per la lotta allo spreco alimentare. Evento di Lancio Il progetto di LMSC e in generale il tema dello spreco alimentare, sono stati affrontati in un incontro a cui hanno presenziato: il nostro presidente Marc Buisson, il fondatore della App LMSC Francesco Ardito, il presidente dei Supermercati Sigma ed ECU Donatella Prampolini, Domenico Canzoniero di Green Retail Expo, Lucia Marciante docente dell’Università di Bologna e Sara Roversi fondatrice del Future Food Institute. La app di Last Minute Sotto Casa Last Minute Sotto Casa fa parte delle offerte proposte da Up Day e consente ai negozi con prodotti alimentari in prossimità di scadenza di informare con immediatezza i cittadini nelle vicinanze, dell’opportunità di acquisto a prezzi scontati anche oltre il 50% Anti Spreco Alimentare Un’idea Win-Win-Win che permette ad oggi nelle città di Bologna e Reggio Emilia di non buttare ogni mese nella spazzatura quasi una tonnellata di prodotto alimentare, consentendo inoltre ai cittadini un risparmio quotidiano che va dai 150 ai 250 euro. Con LMSC vincono tutti! Il negoziante evita di gettare prodotti ancora vendibili, il cliente ha l’occasione di risparmiare ma soprattutto vince il Pianeta! Facile da utilizzare LMSC è anche semplicità: è infatti sufficiente che l’esercente fotografi il codice a barre dell’articolo che, grazie ad un database prodotti GS1 Integrato nell’app, carica automaticamente l’immagine e tutte le informazioni relative al prodotto in offerta. Dove trovare i prodotti Oggi LMSC è presente nei piccoli esercizi, bar ristoranti, ma anche nella grande distribuzione grazie alla partnership con i supermercati Sigma ed UCU nell’area di Bologna e Reggio Emilia. A breve altre importanti catene di supermercati in tutta l’Emilia Romagna aderiranno al progetto [caption id="attachment_17997" align="alignleft" width="300"] Da sinistra: Francesco Ardito, Marc Buisson,Sara Roversi e Donatella Prampolini[/caption] Manifesto No Food Waste Al termine dell’evento è stato presentato e firmato il No Food Waste Manifesto che contiene le 5 R contro lo spreco alimentare – Reimpara, Riduci, Riutilizza, Rigenera. Il Manifesto è stato elaborato da Last Minute Sotto Casa con il contributo di Future Food Institute che ha collaborato al lancio della app.
Cadhoc istituzionale
Settembre 09, 2019
News

Playstation e Nintendo: pronti a giocare con Cadhoc?

Qual è la vostra console di gaming? Playstation o Nintendo? Se la vostra azienda vi ha omaggiato con i buoni regalo Cadhoc vanno bene entrambe per trasformare il valore dei voucher in codici specifici di questi nuovi partner. Come per altri partner digitali, anche in questo caso gli utilizzatori di Cadhoc potranno utilizzare la piattaforma ClickAndBuy. ClickAndBuy è lo strumento gratuito a disposizione di tutti coloro cui sono stati consegnati buoni Cadhoc. Tramite il portale è possibile moltiplicare le occasioni di utilizzo del buono regalo scegliendo una delle soluzioni a disposizione, tra e-commerce, servizi e gift card di importanti brand di negozi. Gaming! Nintendo e Playstation sono nomi molto conosciuti anche tra i non gamer. Sono le piattaforme più apprezzate per giocare in casa, davanti a uno schermo, o in mobilità. I giocatori e i numeri del mercato sono imponenti. Nel 2018 si è registrato una crescita del 18,9% con un giro d'affari complessivo di 1,7 miliardi di euro. Per quanto riguarda il settore software il fatturato totale è stato di 1,3 miliardi di euro. La crescita è di 26,9% rispetto al 2017. Mi hanno dato dei buoni Cadhoc. E adesso? Cadhoc è utilizzato come fringe benefit. Le aziende utilizzano questo importante benefit come omaggio per i lavoratori o come contributo welfare sotto forma di flexible benefit. Cadhoc si presenta sempre nello stesso modo, come carnet di voucher di vario taglio. Chi riceve il carnet può scegliere di spendere i buoni (tutti insieme o uno per volta) direttamente presso 17.000 partner fisici. Oppure può digitalizzare i buoni e utilizzarne il valore per acquistare una delle soluzioni proposte da ClickAndBuy. Come utilizzare i buoni Cadhoc Playstation La conversione su ClickAndBuy dei buoni Cadhoc permette di scegliere codici prepagati Playstation Store. Il gamer accede al suo account Playstation Network e può riscattare i codici nell'apposita sezione. Si può accedere dal sito web o dalla console: PS4, PS3, PS Vita. La procedura di riscatto è semplicissima: basterà inserire il codice a 12 cifre ricevuto via mail e seguire le istruzioni. Il credito consentirà di acquistare giochi completi, add-on, film e programmi tv, musica, avatar e temi. Il codice va utilizzato in un'unica soluzione dal titolare dell'account Playstation Store. I codici disponibili sono di valore €20.00 e 50.00. Nintendo Gli utilizzatori Cadhoc troveranno sulla piattaforma ClickAndBuy il nuovo partner Nintendo. Potrà scegliere codici prepagati Nintendo eShop o Nintendo Points nel Canale Wii Shop da €15.00, €25.00, €50.00. Il credito permetterà di acquistare versioni scaricabili dei giochi in vendita nei negozi e altro ancora. Le console comprese sono Nintendo 3DS, Nintendo 3DS XL, New Nintendo 2DS XL, Nintendo 2 DS, New Nintendo 3DS e New Nintendo 3DS XL, Wii U. .La procedura completa per convertire i buoni cartacei in digitali è indicata nella nostra Guida. Assistenza Cadhoc offre assistenza agli utilizzatori tramite Numero Verde. Dal lunedì al venerdì 8:30-17:30 orario continuato. Numero verde: 800004191
spotify con cadhoc
Settembre 03, 2019
News

Spotify premium con i buoni regalo Cadhoc

Con i buoni regalo Cadhoc si può diventare utenti premium Spotify e ascoltare musica senza limiti. Spotify è il più famoso servizio musicale di streaming on demand. Ha una versione free che consente di ascoltare brani con alcune limitazioni e una premium a pagamento con servizi aggiuntivi. A luglio 2019 la società ha dichiarato 232 utenti attivi sulla piattaforma, di cui 108 milioni premium. Una crescita di più del 30% su base annua. Spotify è app da scaricare su qualsiasi supporto e anche programma per pc. Tramite account si viene riconosciuti su qualsiasi supporto ed è possibile salvare la musica preferita, condividere playlist, e tante altre funzioni che aumentano con l'abbonamento premium. Gli iscritti a Spotify possono scegliere di digitalizzare i loro buoni regalo Cadhoc e convertirli in gift card per pagare un abbonamento premium singolo. L'operazione avviene tramite la piattaforma ClickAndBuy. ClickAndBuy è lo strumento gratuito a disposizione di tutti coloro cui sono stati consegnati buoni Cadhoc. Tramite il portale è possibile moltiplicare le occasioni di utilizzo del buono regalo scegliendo una delle soluzioni a disposizione, tra e-commerce, servizi e gift card di importanti brand di negozi. Mi hanno dato dei buoni Cadhoc. E adesso? Cadhoc è utilizzato come fringe benefit. Le aziende utilizzano questo importante benefit come omaggio per i lavoratori o come contributo welfare sotto forma di flexible benefit. Cadhoc si presenta sempre nello stesso modo, come carnet di voucher di vario taglio. Chi riceve il carnet può scegliere di spendere i buoni (tutti insieme o uno per volta) direttamente presso 17.000 partner fisici. Oppure può digitalizzare i buoni e utilizzarne il valore per acquistare una delle soluzioni proposte da ClickAndBuy. Come utilizzare Cadhoc per acquistare gift card Si possono scegliere gift card Spotify di importo diverso rendono disponibili diversi tagli di gift card sulla piattaforma ClickAndBuy. Le gift card a disposizione sono di €10.00, €30.00, €60.00. Possono essere usate solo per abbonamento premium singolo a prezzo pieno e non per abbonamenti scontati e di gruppo. Vanno utilizzate in un'unica soluzione entro 12 mesi. Per ottenere gift card di Spotify è necessario trasformare i voucher Cadhoc cartacei. Bisogna digitalizzare il credito e caricarne il valore viene caricato istantaneamente sull'account ClickAndBuy. Solo a questo punto si può procedere con la scelta del partner tra quelli a disposizione. La procedura completa è indicata nella nostra Guida. Le gift card scelte vengono inviate tramite mail insieme a istruzioni specifiche in base al partner. Tutti i nuovi partner ClickAndBuy Spotify è uno dei nuovi partner online Cadhoc. Oltre alla piattaforma di streaming musicale, si possono acquistare gift card di App Store e iTunes e di H&M, da spendere nei negozi. Queste nuove occasioni di utilizzo si aggiungono a quelle già presenti su ClickAndBuy. Assistenza Cadhoc offre assistenza agli utilizzatori tramite Numero Verde. Dal lunedì al venerdì 8:30-17:30 orario continuato. Numero verde: 800004191
Agosto 29, 2019
News

Acquista App, giochi e musica con Cadhoc

Giochi, App e musica con Cadhoc? È possibile, perché si è concretizzata la partnership con App Store e iTunes.  Tutti i fan dei prodotti della mela possono scegliere di trasformare i loro buoni regalo Cadhoc in gift card da spendere sullo store di Apple attraverso la piattaforma ClickAndBuy. ClickAndBuy è lo strumento gratuito a disposizione di tutti coloro cui sono stati consegnati buoni Cadhoc. Tramite il portale è possibile moltiplicare le occasioni di utilizzo del buono regalo scegliendo una delle soluzioni a disposizione, tra e-commerce, servizi e gift card di importanti brand di negozi. App Store e iTunes L'App Store è il cuore pulsante dei prodotti Apple. L'utilizzatore di iphone e altri device sceglie quali app scaricare per personalizzare i prodotti in base alle sue passioni. App, musica, film, giochi. Sullo store c'è tutto l'entertainment possibile. Le applicazioni possono essere sia gratuite che a pagamento, e possono essere scaricate direttamente dal dispositivo o su un computer. L'App Store è stato aperto nel 2008 e segue iTunes, nato in precedenza per i computer Mac e che poi è diventato il portale streaming della musica. In App Store sono presenti più di due milioni di applicazioni sviluppate da terze parti. Se non si vuole utilizzare una carta di credito si può ricorrere a gift card per acquistare app non gratuite o musica o giochi. Cadhoc, tramite piattaforma ClickAndBuy, permette di acquistare gift card del partner Apple. Mi hanno dato dei buoni Cadhoc. E adesso? Cadhoc è utilizzato come fringe benefit. Le aziende utilizzano questo importante benefit come omaggio per i lavoratori o come contributo welfare sotto forma di flexible benefit. Cadhoc si presenta sempre nello stesso modo, come carnet di voucher di vario taglio. Chi riceve il carnet può scegliere di spendere i buoni (tutti insieme o uno per volta) direttamente presso 17.000 partner fisici. Oppure può digitalizzare i buoni e utilizzarne il valore per acquistare una delle soluzioni proposte da ClickAndBuy. Come utilizzare Cadhoc per acquistare gift card App Store e iTunes rendono disponibili diversi tagli di gift card sulla piattaforma ClickAndBuy. Le gift card a disposizione sono di €5.00, €10.00, €25.00, €50.00. I voucher Cadhoc devono essere digitalizzati. Il valore viene caricato istantaneamente sull'account e poi si può completare l'acquisto online. La procedura completa è indicata nella nostra Guida. Le gift card scelte vengono inviate tramite mail insieme a istruzioni specifiche in base al partner. Assistenza Cadhoc offre assistenza agli utilizzatori tramite Numero Verde. Dal lunedì al venerdì 8:30-17:30 orario continuato. Numero verde: 800004191
  • 1
  • 6
  • 13