header_magazine_personal

Legge di stabilità: Approvata l’esenzione fino a €7.00 per i buoni pasto elettronici

E’ ufficiale, la Legge di Stabilità presentata alla Camera dei Deputati giovedì 27 novembre includerà il tanto atteso emendamento sul valore esentasse del buono pasto. L’emendamento è stato presentato dall’on Marco Causi e sottoscritto da tutti i deputati Pd della Commissione Finanze della Camera. Esso prevede l’innalzamento del tetto di esenzione del valore del buono pasto elettronico, che sale a €7.00 e si svincola da quello cartaceo, il cui valore esente da oneri fiscali e previdenziali resta a €5.29.

La direzione indicata dal Governo, quindi punta al futuro e ad un passaggio più deciso alla soluzione elettronica dematerializzata che sostituirà gradualmente il classico formato cartaceo a carnet.
La Legge di Stabilità sarà discussa in Parlamento e dopo l’approvazione occorreranno alcuni mesi per rendere i provvedimenti operativi, dunque l’aumento di defiscalizzazione non decorrerà dal primo gennaio 2015.
Il potere d’acquisto maggiore del buono pasto elettronico rende questa soluzione conveniente e costituisce un ulteriore elemento di forza rispetto ai vantaggi insiti nella dematerializzazione del buono pasto, quali tracciabilità, sicurezza e velocità.

L’esercente dotato del POS abilitato ai servizi digitali non deve più calcolare manualmente il valore dei buoni pasto dei quali chiedere il rimborso, inviarli tramite posta alla società emittente. Con il buono pasto elettronico anche problematiche legate a errori e tempi di conteggio, buoni falsi o scaduti sono completamente risolte.

“Siamo già pronti per quella che è una vera e propria rivoluzione che cambierà la pausa pranzo di tanti lavoratori – afferma Marc Buisson, AD di Day Ristoservice, società del gruppo internazionale Chèque Déjeuner, tra i leader del settore in Italia stiamo lavorando da diversi anni alla forma digitalizzata del buono pasto, che attualmente è una solida realtà tra i nostri clienti che utilizzano abitualmente la card DayTronic usufruendo di un servizio moderno, efficiente e molto pratico. L’aumento del valore esente è un sostegno ulteriore ad un passaggio che non è più rinviabile”.

“Anche per gli esercizi affiliati sono previsti benefici in seguito agli effetti che produrrà l’emendamento alla Legge di Stabilità – spiega Stefano Fabbri, direttore BU Affiliati Day Ristoservice – E’ già molto diffusa la card elettronica DayTronic, una delle soluzioni che ha rivoluzionato il classico carnet dei buoni pasto, garantendo sicurezza e automazione. Con il passaggio all’elettronico tutto diventa più semplice. Inoltre, con il nostro POS si potranno eseguire altre operazioni e accedere a nuovi servizi”.

5 Comments

  1. cinzia Reply

    vorrei sapere se c’è l’obbligo di utilizzo giornaliero e nel caso non si utilizzasse in giornata il buono si perde
    oppure si possono accumulare, grazie.

    1. Mister D. Post author Reply

      dipende da che tipo di servizio l’azienda sceglie di dare ai dipendenti. Ci sono buoni pasto che se non utilizzati restano nella card e altri che se non spesi vengono annullati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informa che questo sito, previo suo consenso, utilizza cookie anche di terze parti, che potrebbero inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l'informativa. Per esprimere il consenso o negarlo a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Cliccando su Accetta si acconsente all’utilizzo dei cookie anche di profilazione.