header_magazine_personal
La connessione cibo-salute

Rubrica Pausa Sana: la connessione cibo-salute

Nella rubrica Pausa Sana oggi parliamo di salute e benessere grazie al contributo del dottor Giuseppe Scopelliti biologo nutrizionista.

La corretta nutrizione è essenziale non solo per mantenerci in vita ma per avere una vita sana e salutare.

Abbiamo tutti sentito il vecchio detto “tu sei quello che mangi” del filosofo tedesco Ludwig Feuerbach, detto antico ma assolutamente attuale e vero. Seguire una dieta sana, ricca di vitamine e minerali si rifletterà sul benessere del nostro corpo, facendoci sentire in forma, pieni di energie e benessere in generale.

Allo stesso modo le persone che limitano la loro dieta al cibo spazzatura, subiranno senza dubbio le conseguenze del non dare al proprio organismo ciò di cui ha bisogno per star bene. Il risultato non è solo stanchezza e bassi livelli di energia ma anche una salute scadente. Comprendere questa diretta connessione tra la tua salute e la tua dieta può spingerti a fare scelte dietetiche più sane.

Di cosa ha bisogno il nostro organismo

Spesso diamo per scontato il fatto che il cibo sia essenziale, ma di fatto abbiamo  bisogno di sostanze nutritive. Secoli fa quando i marinai attraversavano l’oceano per mesi senza una corretta alimentazione, finivano col contrarre lo scorbuto a causa della mancanza di vitamina C. La vitamina C insieme ad altre vitamine e minerali, sono necessarie affinchè il nostro organismo si mantenga sano e funzionale.

Il cibo ci dà il carburante per pensare e l’energia per muovere i muscoli. I micronutrienti, le vitamine e i minerali permettono al nostro corpo di funzionare: abbiamo bisogno di cibo non solo per mantenerci in salute ma anche per sentirci meglio.

L’unico modo in cui il nostro corpo otterrà le molte sostanze nutrienti necessarie per mantenersi in uno stato di buona salute è mangiare una grande varietà di alimenti sani.

Le linee guida per la nostra salute

La piramide alimentare e le raccomandazioni alimentari quotidiane sono state create a seguito di accurate ricerche e continuano ad essere costantemente aggiornate ogni qual volta emergono informazioni aggiuntive sul ruolo della nutrizione sulla salute.

Il cibo nasce come una necessità per restare in vita, ma diventa poi la chiave per consentire al corpo di funzionare al meglio. La ricerca dimostra che un’alimentazione corretta migliora la salute e che assumere sufficienti vitamine e minerali può anche ridurre il rischio di malattie.

Dieta inadeguata, salute scadente

Diversi alimenti hanno un grande impatto sulla salute del nostro cuore. La ricerca ha da tempo dimostrato che frutta e verdura e una dieta ricca di cereali integrali e povera di grassi saturi, può aiutare a proteggerci da malattie cardiache e dalla pressione alta, mentre una dieta ad alto contenuto di grassi saturi e trans, senza frutta e verdure sufficienti può effettivamente provocare quelle determinate malattie.

Anche piccole carenze alimentari possono avere un grande impatto negativo sulla nostra salute. Il problema sanitario più comune dovuto alla mancanza di nutrienti è la carenza di ferro. Le donne e le ragazze in età fertile hanno bisogno di diete ricche di ferro per sostituire quello che perdono ogni mese durante il ciclo. Il ferro è anche un nutriente essenziale per i neonati, i bambini e gli adolescenti in crescita.

Un altro esempio è il calcio, necessario per mantenere le ossa forti e sane. Senza di esso il corpo può sviluppare l’osteoporosi, una patologia caratterizzata da ossa deboli e fragili.

Avere una dieta varia e bilanciata permetterà di assimilare tutte le sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno. Teniamo bene a mente che il nostro corpo utilizza tutto ciò ingeriamo come alleato di benessere e viceversa.

Puoi trovare l’articolo originale qui https://studionewlife.it/la-connessione-tra-cibo-e-salute/ scritto dal dott. Giuseppe Scopelliti Biologo Nutrizionista per maggiori informazioni o richiesta di contatti scrivi a info@day.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si informa che questo sito, previo suo consenso, utilizza cookie anche di terze parti, che potrebbero inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l'informativa. Per esprimere il consenso o negarlo a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Cliccando su Accetta si acconsente all’utilizzo dei cookie anche di profilazione.