In questo periodo storico economico si parla molto di welfare e benessere in azienda. Le imprese si rivolgono ai loro consulenti e commercialisti per trovare soluzioni fiscalmente convenienti e che aiutino la conciliazione vita – lavoro dei lavoratori.

La normativa negli ultimi anni ha rinnovato il settore welfare, aprendo nuovi scenari e opportunità per le realtà più piccole e anche le più importanti. Le soluzioni che un consulente può proporre ai suoi clienti per portare risparmio e benessere
sono: buoni pasto per la pausa pranzo, buoni regalo per incentivare e pacchetti welfare di flexible benefit.

Anche le soluzioni più conosciute e diffuse come il buono pasto in pausa pranzo (Day gruppo UP festeggia quest’anno 30 anni di attività legate alla pausa pranzo in Italia) stanno vivendo una stagione di evoluzione tecnologica grazie a soluzioni come la card elettronica digitale e le applicazioni per smartphone che ne aumentano i plus.

Ecco i principali servizi che i consulenti del lavoro possono proporre alle aziende in base alle esigenze specifiche:

Più energia alla pausa pranzo con il buono pasto
Un servizio quotidiano multifunzione da vivere con card personalizzata, app smartphone o classici buoni cartacei. 110.000 esercizi affiliati tra i quali scegliere per trascorrere una pausa pranzo rigenerante e anche conveniente.

Il buono pasto infatti è esente da oneri fiscali e previdenziali fino a 7 euro/giorno per persona nella versione elettronica (esente fino a €5.29 in quella cartacea), cumulabile fino a 8 buoni al giorno. Fiscalmente conveniente: IVA detraibile e fattura deducibile al 100%.

L’ultima tendenza dell’incentivo? On e off line
Per premiare i dipendenti o offrire a Natale il regalo giusto c’è Cadhoc. Il buono shopping, il solo che si spende nei negozi e negli e-commerce di tutti i brand più noti (on e off line, appunto).

Sono più di 10.000 le occasioni per acquistare il regalo preferito:
Amazon, Decathlon, Zalando, Q8, IP, Coop, La Rinascente, Sephora, Toys, Boggi, Conad, Maison Du Monde, Bata, Unieuro, e tanti altri.
Cadhoc è l’incentivo efficace che soddisfa tutti: dal più tradizionalista al nativo digitale, perché utilizzabile come titolo di acquisto nel negozio vicino casa tua e nei migliori e-commerce digitali. Inoltre, Cadhoc, a scelta può diventare ticket fuel per le catene Q8 e Ip.
Il buono è esente da oneri fino a 258,23 euro/anno per dipendente e deducibile al 100%. Per clienti, fornitori e agenti è deducibile come spese di rappresentanza.

Welfare, la piattaforma per attivare piani di welfare e i flexible benefit
I dipendenti sono il motore vitale di ogni azienda e con Day gruppo UP si ha la possibilità di migliorarne il benessere personale e favorire la conciliazione vita – lavoro.
Tra le soluzioni proposte la piattaforma on line Day Welfare, pluripremiata per la sua efficacia, completezza e facilità d’uso. Attraverso il portale proposto dal provider Day si possono gestire piani di welfare aziendali e pacchetti di flexible benefit personalizzati. Servizi alla persona e alla famiglia per tutti gli stili di vita: famiglia, previdenza, assistenza sanitaria, benessere e cultura.
Con i vantaggi fiscali introdotti negli ultimi anni nel settore, sono nate nuove soluzioni detassate per i dipendenti e grazie all’assenza di carichi impositivi e contributivi anche l’azienda risparmia. Condizioni agevolate e tanti servizi on line
per le aziende. L’obiettivo delle soluzioni welfare proposte è aumentare il #benessereinazienda per favorire #iltuobenesserequotidiano, quello dei lavoratori, appunto!

Ecco in sintesi i vantaggi dell’implementazione di piani di welfare:
PER LE AZIENDE:
+ risparmio
+ vantaggi fiscali
+ affidabilità
+ assistenza al cliente
+ soluzioni semplici

PER I DIPENDENTI:
+ potere d’acquisto
+ spendibilità
+ libertà di scelta
+ servizio
+ motivazione

Le soluzioni welfare fringe e flexible benefit sviluppate da Day sono l’ideale anche per le necessità derivanti dal rinnovo dei Contratti Collettivi Nazionali. Come nel caso del settore metalmeccanico, che nelle soluzioni Cadhoc e Welfare ha avuto una risposta efficace, o per i recentissimi CCNL Concerie e Orafi. I consulenti delle imprese appartenenti a queste categorie possono rivolgersi a Day o suggerire direttamente gli strumenti proposti, certi di avere nel gruppo UP un partner che risponderà ad ogni esigenza specifica.

Consulenti e commercialisti possono entrare in contatto con Day gruppo UP chiedendo un colloquio telefonico con un esperto dei prodotti, il quale illustrerà nel dettaglio le soluzioni e invierà a mezzo mail documentazione. E’ facile, basta registrarsi. 

consulenti aziendali, servizi per le loro aziende clienti

Consulenti: soluzioni di benessere per le loro aziende clienti