Welfare Aziendale

Tanti servizi su misura adatti a tutti gli stili di vita dei dipendenti. Salute, famiglia, previdenza , trasporto, tempo libero e acquisti.

TXT Welfare
Settembre 20, 2018
Welfare Aziendale

TXT Welfare, nuovo partner Day Welfare per l’acquisto di libri scolastici

La piattaforma Day Welfare, provider di welfare aziendale per le imprese si arricchisce di un nuovo partner: TXT WELFARE. TXT Welfare è un sito e-commerce che offre un vasto assortimento di libri di ogni genere, da ordinare e ricevere a domicilio. TXT Welfare è una soluzione originale in quanto permette di prenotare anche testi scolastici con estrema facilità. Sul sito [caption id="attachment_17856" align="alignright" width="300"] Tramite portale Day Welfare si possono portare a rimborso le spese di acquisto di libri scolastici per i figli.TXT Welfare partner specifico con sconti riservati[/caption] si può selezionare la scuola con filtri relativi a Regione, Provincia, Scuola e Classe, oppure si ricerca direttamente l'istituto scolastico inserendo il Codice Ministeriale (codice meccanografico) stampato sulla lista dei libri rilasciata dalla scuola. Qualora l’Istituto non avesse ancora reso disponibili le adozioni della classe, si possono prenotazione i singoli testi tramite codice ISBN. L'acquisto di libri scolastici rientra nelle opportunità di rimborso offerte dal piano di welfare aziendale. Ogni lavoratore che gode di un piano tramite Day Welfare, quindi, può comprare a condizioni agevolate (grazie a un codice univoco offerto agli utenti Day) i testi per la scuola dei propri figli e chiedere il rimborso dei libri acquistati caricando sul portale la fattura ricevuta. Una soluzione che aiuta concretamente le famiglie in quelle spese, spesso onerose, che non si possono evitare. La procedura su un portale agile e immediato come Day Welfare è molto facile: l'utente accede tramite sue credenziali, seleziona "libri scolastici" e segue le istruzioni. TXT Welfare, non solo libri scolastici [caption id="attachment_17855" align="alignleft" width="300"] TXT Welfare offre un servizio per foderare i libri scolastici prima della consegna. Copertine personalizzate con nomi e disegni a scelta.[/caption] Il sito e-commerce TXT Welfare offre un servizio aggiuntivo: fodera personalizzata dei libri con nome del proprietario e la scelta di una grafica particolare. A disposizione anche materiale utile per la scuola, come quadernoni. Inoltre, alle stesse condizioni agevolate si possono acquistare libri di narrativa e varia e in base alla disponibilità dei testi acquistati la consegna avviene in pochi giorni presso il recapito specificato. Il servizio di TXT Welfare è offerto su tutto il territorio italiano, quindi i lavoratori che beneficiano di un piano di welfare aziendale, in qualunque regione si trovino, possono acquistare testi e portare a rimborso le fatture. Welfare aziendale: info Per avere informazioni sul funzionamento e l'implementazione di un piano di welfare in azienda ci si può registrare QUI. Cos'è un piano di welfare aziendale? Quali vantaggi per l'impresa e il lavoratore? Scopri QUI Oppure chiama il Numero Verde Day gruppo UP: 800834009
ccnl telecomunicazioni
Luglio 23, 2018
Welfare Aziendale

CCNL Telecomunicazioni: €120 di welfare per ogni lavoratore del settore

Il CCNL metalmeccanico ha costituito un precedente per i contratti collettivi. Per la prima volta è stata inserita, infatti una quota welfare da riconoscere a tutti i lavoratori. A esso sono seguiti altri contratti, e nel mese di luglio è il turno del CCNL del settore Telecomunicazioni. Il CCNL Telecomunicazioni prevede, solo per l’anno 2018, l'erogazione  di €120 in beni e servizi welfare ai dipendenti delle aziende appartenenti a questa categoria contrattuale. Si tratta di un unicum, quindi il welfare è previsto solo per il 2018. [Qui tutti i contratti collettivi attivi che prevedono un contributo welfare] Come erogare la quota welfare per il settore Telecomunicazioni? Quale soluzione per il settore Telecomunicazioni, Day gruppo UP presenta e propone il buono universale e multibrand Cadhoc. Il buono facile da ordinare, che può integrarsi ad eventuali fringe benefit già presenti in azienda fino ad un valore massimo di 258,23€. Cadhoc è il buono on e off line che permette al lavoratore metalmeccanico di spenderlo nei negozi e negli e-commerce di tutti i brand più noti. Può decidere di acquistare con la massima libertà alimentari, libri scolastici, benzina, abbigliamento e tanto altro ancora. Il buono per ottemperare all’obbligo welfare aziendale del CCNL Telecomunicazioni può essere proposto in due versioni: Cartaceo o digitale. Inoltre è altamente personalizzabile in base alle esigenze specifiche. Telecomunicazioni: contatta Day per erogare il welfare Una società di Telecomunicazioni  che volesse ottemperare all'obbligo welfare previsto dal CCNL può contattare Day gruppo UP  per poter attivare la procedura Cadhoc in modo pratico e veloce. Day gruppo UP offre servizi di benessere alle imprese. Uno dei servizi più noti è il buono pasto, contributo per la pausa pranzo dei lavoratori che può coesistere con altre forme di benessere, come lo stesso contributo welfare previsto dal CCNL Telecomunicazioni. Day, oltre al servizio buono pasto, propone la soluzione Cadhoc. Il voucher shopping che rientra nella categoria flexible benefit è una delle più apprezzate dai clienti quale forma di incentivo per i lavoratori. Cadhoc è la soluzione più economica e versatile, sempre gradita e utile per i dipendenti. Compilando il form QUI si possono lasciare dati di contatto per essere ricontattati da un esperto che darà informazioni e accompagnerà in modo veloce all'attivazione welfare aziendale. Numero Verde: 800834009 Mail: info@day.it
Luglio 05, 2018
Welfare Aziendale

Sport e welfare aziendale, binomio possibile con Day Welfare

Anche lo sport fa parte di quella conciliazione tra vita privata e lavoro che è uno degli obiettivi del welfare aziendale. Da un'indagine di Infojobs (piattaforma di recruitment online) emerge che i lavoratori sono interessati ad attività sportive incluse tra i benefit di welfare che le aziende possono offrire ai loro lavoratori. Su 5.000 intervistati il 91% si dichiara interessato, ma finora solo il 16% ha incluso pacchetti di sport nelle misure di benessere offerte. In particolare, il 51% vorrebbe una convenzione con la palestra più vicina all'ufficio. È praticamente impossibile per un'azienda stipulare singoli accordi e implementare da sola un piano di welfare che possa soddisfare le esigenze di tutti. Per questo si affidano a un provider che aiuti l'impresa a realizzare un piano di welfare in base alla normativa vigente e offra soluzioni chiavi in mano. Sport nelle soluzioni di welfare aziendale La quasi totalità di chi oggi è provider di servizi di welfare si appoggia a piattaforme digitali. Attraverso ecosistemi virtuali, i lavoratori trovano uno strumento flessibile per poter convertire in servizi di benessere il credito riconosciuto dal datore di lavoro. Un buon portale digitale offre soluzioni per ogni tipologia di dipendente. Consente il rimborso delle spese sanitarie, quelle legate alla famiglia, ai trasporti e alla previdenza integrativa. Inoltre, include pacchetti di esperienze  per la cultura, lo sport, l'entertainment. Day Welfare e il benessere del fitness Day Welfare è la piattaforma creata da Day gruppo UP che offre tutte queste opportunità (visita il sito dedicato al servizio Day Welfare). Riguardo allo sport, Day Welfare prevede convenzioni con le più importanti catene nazionali di palestre, ma ha due elementi innovativi che poggiano sull'esperienza trentennale di Day gruppo UP nel campo dei servizi alle imprese. In fase di implementazione del piano di welfare, Day sostiene l'azienda e ascolta i lavoratori. Si possono così inserire nuovi partner locali su richiesta del cliente. La piattaforma Day Welfare prevede, inoltre, la possibilità di richiedere una convenzione in qualunque momento. Attraverso una form da compilare è l'utente stesso che indica quale palestra vorrebbe fosse inserita. Day gruppo UP ha una rete di commerciali sul territorio italiano che contatta potenziali partner e sottoscrive convenzioni per cucire la piattaforma sulle esigenze reali dei lavoratori. Lo sport, quindi, può entrare di diritto nelle misure di benessere offerte dall'azienda al lavoratore. E chi già ha avuto esperienze di questo tipo si dichiara molto soddisfatto, come emerge dall'indagine di InfoJobs che ha coinvolto 5.000 persone. Tra l'altro un buon 49% vede nello sport un modo per mantenere  il benessere psico-fisico e più del venti per cento lo farebbe per scaricare la tensione accumulata. E le conseguenze avrebbero una ricaduta anche sul lavoro, perché un lavoratore che sta meglio lavora anche meglio. Il welfare aziendale infatti ha delle ricadute positive in termini di produttività e performance. Link utili per HR Ma cosa vuol dire implementare un piano di welfare aziendale? Qualche informazione generale. Sei un HR e vuoi avere informazioni dettagliate e scoprire i vantaggi del welfare in azienda? Registrati per avere un colloquio con un consulente specializzato di Day gruppo UP
Maggio 18, 2018
Welfare Aziendale

Aziende metalmeccaniche: 150 euro in welfare ai dipendenti

Aziende metalmeccaniche, secondo anno di applicazione del CCNL industria. Dal 1° giugno 2018, le imprese inizieranno a erogare strumenti di welfare per il valore complessivo di 150 euro per ogni dipendente. (Qui tutti i CCNL che prevedono quota di welfare nel 2018) Chi ha diritto al contributo welfare? [caption id="attachment_18676" align="alignleft" width="300"] I piani di welfare creano benessere in azienda per i lavoratori metalmeccanici confapi[/caption] Le aziende metalmeccaniche distribuiranno €150 in welfare ai dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato e a tempo determinato, ma non solo. Il welfare è per lavoratori con requisiti particolari indicati nello stesso CCNL. Nel dettaglio, ogni azienda metalmeccanica dovrà provvedere ai lavoratori assunti dall'inizio di giugno 2018 o assunti entro il 31 dicembre 2018. Non solo con contratto a tempo indeterminato, ma anche determinato (che abbiano lavorato, anche non consecutivamente, per tre mesi dall'inizio dell'anno in corso). Non ha diritto il personale in aspettativa non retribuita, né indennizzata nei mesi da giugno a dicembre. Ilavoratori non dipendenti non riceveranno i 150 euro previsti, come collaboratori esterni o tirocinanti.   Il contratto collettivo nazionale delle aziende metalmeccaniche disciplina l'erogazione di tale contributo all'articolo 17. Data di inizio dell'erogazione welfare: 1° giugno 2018. I dipendenti potranno usufruire dell'importo per un anno, entro il 31 maggio del 2019. Cosa si intende per welfare? I 150 euro previsti nel CCNL industria per le aziende metalmeccaniche non escludono l'introduzione di un piano di welfare. Si tratta di due misure diverse. Nel secondo caso, si beneficia di importanti vantaggi fiscali e si può implementare un piano di welfare con diverse modalità. Un piano di welfare infatti prevede di mettere a disposizione beni e servizi per i dipendenti e le loro famiglie. Con un piano di welfare si migliora il clima aziendale e si attivano vantaggi fiscali sia per l’azienda che per il lavoratore. Anche i Premi di Risultato possono essere convertiti in welfare aziendale. Sul sito ufficiale Day Welfare sono specificate alcune nozioni, ma per un confronto approfondito con uno specialista commerciale ci si può registrare sul sito messo a disposizione da Day Gruppo UP, tra i più importanti provider del settore welfare. Buono spesa non è buono pasto! La quota prevista per il 2018 per le aziende metalmeccaniche è fisso: €150 euro, non trattabile o derogabile. La soluzione ideale, più pratica ed economica è quella dei buoni spesa o buoni benzina. Attenzione, per buoni spesa non si intendono assolutamente buoni pasto, che rispondono ad una normativa differente e che possono essere già presenti in azienda. In caso negativo, bisogna ricordare che lo strumento del buono pasto prevede importanti agevolazioni sia per l'azienda che per i lavoratori. L'impresa porta in deduzione tutto il costo dei buoni pasto e fornisce al contempo al lavoratore un servizio sostitutivo di mensa. Fino a €5.29 al giorno il buono pasto è un servizio che non concorre a formare reddito ed è quindi esentasse in busta paga. [Per info buoni pasto Numero Verde 800834009, mail info@day.it o registrazione per essere ricontattati] Come erogare il contributo di €150? Il contributo welfare di €150 non è economico e non si aggiunge allo stipendio in busta paga. È un benefit da erogare in modo [caption id="attachment_17692" align="alignright" width="300"] Cadhoc, voucher shopping ideale per i lavoratori delle aziende metalmeccaniche[/caption] che il dipendente percepisca un valore aggiunto, un servizio. A questo proposito, il fringe benefit ideale è il buono shopping Cadhoc, strumento versatile che può rispondere alle esigenze di ogni tipologia di dipendente. Si presenta sotto forma di carnet di buoni personalizzati, spendibili presso le più importanti catene di negozi nazionali o negli e-commerce più popolari. Cadhoc è un buono per fare la spesa, acquistare tecnologia, arredamento, abbigliamento, prodotti di profumeria, ecc. Inoltre, può diventare buono carburante o voucher albergo. È esente da IVA, ma l'importo nel corso dell'anno non può superare la soglia di esenzione di 258,23 euro. Rientra pienamente nella quota welfare di €150, quindi, ma può sommarsi ad altre misure come ad esempio, quello dell’auto assegnata in uso promiscuo al dipendente. [Per info su Cadhoc ci si può registrare sul sito per essere ricontattati e ricevere un'offerta commerciale] Nel caso si superasse la quota di €258.23 non è più fiscalmente conveniente lo strumento del buono regalo Cadhoc, ed è opportuna l'attivazione di uno strumento diverso, il portale Day Welfare. Video di presentazione di Cadhoc, il voucher multifunzione e multibrand, strumento ideale come contributo welfare per le aziende metalmeccaniche con CCNL industria: [embed]https://youtu.be/zny0R2-s-ko[/embed]
cultura welfare con una startup modenese
Marzo 06, 2018
Welfare Aziendale

Metalmeccanici Confapi, scatta l’ora del welfare aziendale

Entra nel vivo il Contratto Collettivo Metalmeccanici Confapi, sottoscritto il 3/7/2017, tra Unionmeccanica – Confapi e Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil.  Il CCNL è applicato dalla piccola e media industria della metalmeccanica e avrà una durata triennale con scadenza nel 2020. [caption id="attachment_18676" align="aligncenter" width="300"] I piani di welfare creano benessere in azienda per i lavoratori metalmeccanici confapi[/caption] Dal primo marzo 2018, le aziende Metalmeccaniche Confapi dovranno attivare un piano di flexible benefits del valore di €150,00 per ogni dipendente. Il Contratto infatti prevede l'introduzione del welfare aziendale per tutte le imprese che adottano quello specifico CCNL In ambito di Flexible Benefits, si prevede l’attivazione di piani per tutti i lavoratori in forza: che abbiano superato il periodo di prova assunti dal primo gennaio di ogni anno del triennio o successivamente assunti entro il 31 dicembre titolari di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato o determinato con almeno tre mesi di anzianità di servizio Il welfare previsto si concretizza in soldi netti da spendere, in buoni spesa, buoni carburante, buoni libri scolastici e altri beni e servizi con quote economiche pari a 450€ ripartiti su tre anni. 150€ con decorrenza dal 1 marzo 2018 150€ con decorrenza dal 1 gennaio 2019 150€ con decorrenza dal 1 gennaio 2020 I piani di Flexible Benefits dei metalmeccanici Confapi si aggiungono ad eventuali piani già presenti in azienda (sia unilaterali che derivanti da accordi collettivi). Day gruppo UP, ha studiato la soluzione più adatta alle esigenze di welfare aziendale previste, sulla scorta dell'esperienza felice di quanto previsto nel CCNL Metalmeccanici Confindustria già in vigore nel 2017. Day presenta e propone il buono universale e multibrand Cadhoc. Il buono facile da ordinare, che risolve in pochi giorni [caption id="attachment_17769" align="alignright" width="300"] Come si presenta il buono regalo Cadhoc cartaceo.[/caption] e con praticità l'obbligo di erogare €150 in welfare. Cadhoc porta il risparmio in azienda e può integrarsi ad eventuali fringe benefits già presenti in azienda fino ad un valore massimo di 258,23€. Cadhoc è il buono on e off line che permette al lavoratore metalmeccanico di spenderlo nei negozi e negli e-commerce di tutti i brand più noti. Può decidere di acquistare con la massima libertà alimentari, libri scolastici, benzina, abbigliamento e tanto altro ancora. Il buono per ottemperare all'obbligo welfare aziendale del CCNL Metalmeccanici Confapi può essere proposto in due versioni: Cartaceo o digitale. Inoltre è altamente personalizzabile in base alle esigenze specifiche. Come ottemperare all'obbligo welfare aziendale metalmeccanici Confapi Tutte le imprese con Contratto Collettivo Nazionale Metalmeccanici Confapi deve ottemperare all'obbligo di welfare per i lavoratori dal 1° marzo. Se hai un'azienda metalmeccanica Confapi, Day gruppo UP mette a disposizione vari strumenti di contatto per poter attivare la procedura Cadhoc in modo pratico e veloce. Compila il form QUI puoi lasciare i tuoi dati ed essere ricontattato da un esperto che ti darà informazioni e accompagnerà in modo veloce al welfare aziendale Numero Verde: 800834009 Mail: info@day.it  Video presentazione Cadhoc [embed]https://www.youtube.com/watch?v=zny0R2-s-ko[/embed]
  • 1
  • 14
  • 16